La Community della F.One

Mauri-RD
Home Page FAQ Team
  Iscriviti
Login 

Cancella cookie

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.




New Topic Post Reply  [ 392 messaggi ]  Vai alla pagina
 Precedente << 
1 ... 22, 23, 24, 25, 26, 27
 >> Prossimo 
 
Precedente | Successivo 
Autore Messaggio
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: dom 26 ott 2014, 18:47 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Marquez: "Il record? A Valencia proviamo a migliorarlo"

Immagine


Subito dopo aver tagliato il traguardo sventolava con orgoglio il vessillo con il numero 12 e non poteva essere diversamente, perché oggi a Sepang Marc Marquez ha scritto un'altra pagina di storia della MotoGp, eguagliando il primato di appunto 12 successi stagionali realizzato da Mick Doohan nel 1997. Ed ora a Valencia c'è anche la possibilità di ritoccarlo ancora.

"E' importante perché si parlava già da Misano della possibilità di raggiungere questo record di 12 vittorie. Un numero che mi piace, perché è anche quello di mio fratello. Ora c'è ancora Valencia per provare a migliorare il record, vediamo cosa succede" ha detto "El Cabronsito".

La gara di oggi però ci ha regalato anche un grande duello tra lo spagnolo e Valentino Rossi. Marc ha ammesso di essersi divertito molto, ma anche di aver faticato davvero tanto a causa del caldo: "Mi sono divertito tanto, ma devo dire che ho sofferto davvero tanto anche dal punto di vista fisico, perché è stata una gara molto dura, ma bellissima. Fino a pochi giri dalla fine Valentino è rimasto sempre lì. Sono molto contento di essere tornato a vincere: in Australia avevo provato uno stile di gara diverso, ma qui ho scelto quello più tradizionale per me, attaccando quando mancavano solo sette-otto tornate, ed è andata molto bene".

Nella prima parte di gara c'era anche Jorge Lorenzo nel trenino e Marquez ha ammesso di aver fatto volontariamente da spettatore in quel frangente per gestire gomme e freni: "Quando ero dietro a Lorenzo e Valentino, ho deciso di rimanere un pizzico più indietro, circa otto decimi, per gestire le gomme e i freni mentre loro duellavano. A dieci giri dalla fine mi sono riavvicinato ed ho sorpassato subito Lorenzo. Qualche giro più tardi poi ho superato anche Valentino e sono davvero felicissimo per questa vittoria".

Stando così vicino alle M1, Marc infine ha tracciato un bilancio di quelli che possono essere i punti di forza delle due moto: "In questo momento credo che noi siamo più forti in staccata e loro però vanno meglio in accelerazione. Fino a qualche anno fa la situazione era esattamente il contrario, ma sicuramente l'anno prossimo proveremo a fare uno step anche in questa direzione".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: dom 26 ott 2014, 18:51 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Rossi: "Lotto con i due più forti? Magari siamo tre"

Immagine


"Tante volte leggo che riesco a lottare con i due piloti più forti del mondo, ma magari siamo tre". Una frase semplice e chiara che Valentino Rossi ha pronunciato dopo la gara di Sepang, sottolineando di considerarsi di nuovo uno che può sempre ambire alla vittoria insieme ai due spagnoli Marc Marquez e Jorge Lorenzo.

E proprio con loro il "Dottore" ha battagliato per il primato in Malesia, inchinandosi solamente nel finale al rivale della Honda, ma cogliendo un secondo posto preziosissimo per il campione e che soprattutto non era preventivabile ieri, quando il feeling con la sua Yamaha scarseggiava decisamente.

"Fantastico! E' stata una gara davvero bella e c'era anche la mia tribuna dei malesiani alla prima curva (c'era una tribuna completamente tinta di giallo, ndr). Mi sono divertito da matti: è un secondo posto importante per il campionato, ma soprattutto perché abbiamo faticato per tutto il weekend e non riuscito a guidare la mia M1 come avrei voluto. I ragazzi della Yamaha però non si sono arresi e l'abbiamo migliorata davvero tanto per la gara" ha detto a caldo il pesarese.

La lotta con i due spagnoli è stata davvero esaltante e ad un certo punto Valentino aveva anche pensato di poter vincere: "La lotta è stata bellissima sia con Jorge che con Marc e sinceramente ad un certo punto ho anche pensato di vincere. Quando mi ha passato Marquez pensavo di poterlo riprendere, ma poi lui ha continuato con lo stesso ritmo fino alla fine, mentre io ho dovuto rallentare un pizzico perché la mia moto ha iniziato a scivolare tanto, ma il secondo posto non è affato male. Tante volte leggo che riesco a lottare con i due piloti più forti del mondo, ma magari siamo tre".

Oggi ha guadagnato altri 4 punti su Lorenzo, portando il suo vantaggio a 12 punti nella corsa verso il secondo posto nel Mondiale. Valencia però non è tra le sue piste preferite, quindi non vuole ancora cantare vittoria: "Il risultato di oggi è importante perché ora ho 12 punti di vantaggio su Jorge, ma non è finita. E' un buon margine, ma a Valencia devo cercare di fare il massimo perché è una delle piste su cui ho sempre fatto fatica, quindi quest'anno devo cercare di fare meglio".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: dom 26 ott 2014, 18:56 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Lorenzo rallentato da un calo dal punto di vista fisico

Immagine


Quella di oggi a Sepang non è stata sicuramente la domenica che Jorge Lorenzo avrebbe sperato. Dopo aver comandato la corsa per le prime nove tornate, il maiorchino della Yamaha ha via via perso il ritmo e alla fine si è dovuto accontentare del terzo posto alle spalle di Marc Marquez e Valentino Rossi, scivolando quindi a 12 punti di distacco dal pesarese nella corsa per il secondo posto nel Mondiale.

Jorge questa volta non cerca scuse ed ammette che è stato un suo calo dal punto di vista fisico ad impedirgli di tenere il ritmo forsennato dei primi due: "Oggi ho fatto più fatica degli altri perché non mi sono allenato troppo bene nelle ultime due settimane, perché abbiamo deciso di farlo in maniera più soft visti gli impegni ravvicinati, e magari questo mi ha un po' penalizzato oggi nel finale di gara. Inoltre Valentino oggi è riuscito a trovare davvero un ottimo set-up e negli ultimi giri era ancora molto veloce ed è arrivato vicino a battere Marquez, che qui sembrava quasi impossibile. Loro due sono riusciti a tenere il mio passo quando ho spinto all'inizio, poi quando sono calato dal punto di vista fisico hanno fatto la stessa cosa anche le gomme, quindi non c'era più molto da fare".

Quando poi gli è stato chiesto se magari anche la scelta di una gomma diversa all'anteriore possa aver fatto la differenza, Lorenzo ha scansato questa ipotesi, raccontando però di essere stato anche vittima di una disavventura davvero singolare nel corso della gara.

"Credo che con la gomma più morbida davanti avrei fatto ancora più fatica e che la dura fosse una buona opzione. Diciamo che è stato un po' un insieme di cose a rallentarmi. Per esempio si è sfilata anche la protezione del serbatoio e quindi in staccata la mia gamba non aveva grip e scivolava. Devo ammettere però che anche loro due sono andati davvero molto forte" ha concluso.


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: dom 26 ott 2014, 19:01 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Dovi: "Quando aprivo il gas, il motore aveva dei vuoti"

Immagine


Il Gp della Malesia ha avuto un epilogo decisamente sfortunato per la Ducati: Andrea Dovizioso sembrava poter portare a casa un buon quarto posto, seppur distanziato abbastanza dai primi tre, ma nella parte conclusiva della corsa la sua GP14.2 ha iniziato ad accusare un problema a livello di motore che lo ha fatto arretrare fino all'ottava posizione.

I tecnici di Borgo Panigale non hanno ancora capito la natura di questo guasto, ma il forlivese ha parlato di vuoti: "Peccato davvero per il problema che abbiamo avuto: tutte le volte che aprivo il gas il motore aveva dei vuoti e quindi ho dovuto rallentare il mio ritmo. Spero che anche questo inconveniente ci possa servire come esperienza per migliorare le cose per il prossimo anno".

Fino a quel momento però la gara stava andando bene, quindi il bicchiere resta mezzo pieno: "Sono abbastanza contento di come stava andando la mia gara, perché sappiamo che i primi quattro piloti sono molto difficili da raggiungere in questo momento. Questo weekend abbiamo fatto un ottimo lavoro: abbiamo migliorato turno dopo turno per arrivare, a mio parere, al massimo che si può ottenere con questa moto. Soprattutto stavo tenendo un ritmo costante, ed era quello che mi interessava, perché su questa pista è molto difficile".

Molto deluso anche Cal Crutchlow, costretto ad alzare bandiera bianca dopo appena pochi giri a causa di un problema di natura elettrica. Il britannico è piuttosto dispiaciuto perché era convinto di avere il passo per potersi giocare la quarta posizione qui in Malesia.

"Ovviamente sono molto deluso, perché sentivo di aver veramente un buon passo per la gara. Dopo il warm-up di questa mattina sapevamo di avere un buon ritmo con la gomma completamente usata e quindi oggi ero convinto di poter lottare per la quarta posizione. Però le gare sono così: abbiamo avuto un problema elettrico e il motore si è spento. Adesso cercherò di archiviare subito questa delusione per concentrarmi sull’ultima gara di Valencia, dove darò il massimo per ottenere un buon risultato" ha detto Cal.


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: dom 26 ott 2014, 19:10 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Aleix Espargaro si ritira, ma è campione tra le "Open"

Immagine


La gara di Sepang è durata appena due giri per Aleix Espargaro, ma questo non ha impedito al pilota del Forward Racing di laurearsi campione del raggruppamento "Open" con una gara d'anticipo. Del resto, la sua marcia è stata quasi inarrestabile in questa stagione e questo è solo il concretizzarsi di un risultato che ormai appariva scontato.

"Aver vinto il Campionato del Mondo categoria Open è davvero un risultato importante per me e il team. Quest’anno ci siamo tolti tante soddisfazioni e abbiamo raggiunto traguardi importanti. Grazie a tutti i ragazzi per il loro splendido lavoro, a Yamaha per il suo supporto, a tutti coloro che lavorano per il team in pista e a casa e a tutti gli sponsor" ha detto a il futuro pilota ufficiale della Suzuki, che quindi ha regalato una grande gioia a Giovanni Cuzari prima di lasciare il team.

Aleix poi si è preso le sue responsabilità per il contatto con Alvaro Bautista che ha estromesso entrambi dalla gara, spiegando che è stato proprio un suo errore a generarlo: "Alla prima curva del secondo giro sono andato un po’ lungo in frenata e ho toccato Bautista. La moto mia è diventata ingestibile e mi sono ritrovato a terra senza poter fare nulla. Mi dispiace per Alvaro: ho rovinato la mia e la sua gara. Fortunatamente la caduta è stata senza conseguenze e stiamo bene entrambi".

Il portacolori del Team Gresini comunque non ha recriminato troppo per l'accaduto: "Sinceramente non so spiegare cosa sia successo: ho superato Aleix Espargarò sul rettilineo all’inizio del secondo giro ed ero davanti a lui alla frenata della prima curva, all’interno; lui però all’improvviso ha chiuso la traiettoria, urtandomi, e siamo caduti entrambi. Fortunatamente stiamo bene, ma mi dispiace, per la squadra e per me. Peccato, questa non è decisamente la nostra stagione, abbiamo sempre tanti problemi e oggi si è aggiunto anche questo episodio…"

omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: dom 26 ott 2014, 19:14 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
La Honda festeggia il suo 63esimo titolo Costruttori

Immagine


La vittoria di Sepang non ha solo permesso a Marc Marquez di eguagliare il record di 12 successi stagionali di Mick Doohan, ma ha anche regalato alla Honda il suo 63esimo titolo costruttori nel Motomondiale. Si tratta del 21esimo trionfo della Casa giapponese nella classe regina, l'ottavo da quando si chiama MotoGp. A questi ne vanno aggiunti poi sei nella 350cc, 19 nella 250cc, 15 nella 125cc ed anche due nella 50cc.

L'impronta di Marquez comunque è pesante su questo traguardo, visto che la classifica tiene conto solo del risultato del pilota meglio piazzato dal costruttore: per ben 13 volte è stato lui a portare punti alla Honda, 12 delle quali con una vittoria. Anche Dani Pedrosa però dal canto suo ha portato a casa un bel successo a Brno.

"Ancora una volta abbiamo vissuto una stagione molto eccitata ed è stato particolarmente speciale per la squadra ufficiale HRC, il Repsol Honda Team. Marc ha mostrato un incredibile dominio nella prima parte della stagione, vincendo dieci gare di fila e devo congratularmi con lui per questo incredibile risultato. Vincendo il suo secondo Mondiale MotoGp proprio in Giappone ha realizzato un qualcosa che non dimenticherò mai" ha detto Shuhei Nakamoto, vice-presidente operativo della HRC.

"Anche Dani ha fatto un ottimo lavoro quest'anno e non a caso è stato il primo a battere Marc in Repubblica Ceca. Lo abbiamo sempre sostenuto nella sua battaglia per il secondo posto nel Mondiale, ma purtroppo i ritiri arrivati qui e a Phillip Island gli hanno precluso questa opportunità. Sono convinto però che questo lo renderà ancora più determinato nel 2015" ha aggiunto.


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: gio 6 nov 2014, 22:48 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Occhi puntati sui due della Yamaha a Valencia

Immagine

Tutto è pronto per l’ultimo atto della stagione 2014. A rispondere alle domande dei media nella tradizionale conferenza stampa che apre ufficialmente il weekend di gara, il Campione del Mondo Marc Marquez (Repsol Honda), i compagni di squadra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGp), Pol Espargaro (Monster Yamaha Tech3), Steafn Bradl (LCR Honda) e Randy De Puniet (Suzuki).

Reduce dalla premiazione dei Caschi d’Oro a Milano, il Campione del Mondo MotoGp Marc Marquez, è deciso a chiudere in bellezza questa stagione rivelatasi trionfale. Dopo il record di pole position, il 21enne di Cervèra è a caccia anche del primato delle vittorie stagionali: "In quest’ultima gara della stagione penseremo solo a divertirci. Ma allo stesso tempo vogliamo chiudere con una vittoria davanti al nostro pubblico. Sappiamo bene che entrambe le Yamaha spingeranno al massimo visto che sono in lotta per il secondo posto, ma secondo me anche Dani qui non è da sottovalutare".

A tener banco a Valencia è soprattutto la lotta per il secondo posto assoluto tra i due compagni di squadra della Movistar Yamaha. Il nove-volte Campione Valentino Rossi si presenta forte di un vantaggio di 12 lunghezze: "È stata una stagione molto positiva. Ho saputo migliorarmi sulla velocitá e sul passo. Sono davvero orgoglioso del lavoro svolto. Lo si è visto in gara, soprattutto con alcune battaglie. Ora siamo qui a giocarci il secondo posto con Jorge. Dovremo rimenere concentrati perché lui qui è molto veloce, mentre io invece non ho dei bei ricordi. Ho cambiato e migliorato il mio stile di guida; in realtá ogni anno devo migliorare e confrontarmi con i nuovi giovani, senza contare inoltre alle regole che cambiano in tema di elettronica e gomme. Sará difficle trovare la concentrazione lunedì nella prima giornata di test, specialmente dopo la festa della sera precedente e poi perchè una volta finito il campionato, la pressione cala".

Dalla sua, il maiorchino Jorge Lorenzo vorrá bissare il successo dello scorso anno: "Voglio provare innanzitutto a vincere la gara, poi faremo i conti con quello che è successo agli altri. L’anno scorso arrivai primo per esempio, ma alla fine Marc conquistó il mondiale. Se il Campionato fosse iniziato al Sachsenring sarebbe stato diverso. In quel momento della stagione io ero lontanissimo, non mi aspettavo di fare una seconda parte così, con 2 vittorie e ben nove podi. La moto sta lavorando bene, daremo il massimo questo weekend".

Il suo connazionale, Pol Espargaro (Monster Yamaha Tech3) sará chiamato a un duplice sforzo: correre contro i postumi dell’infortunio al piede sinistro e arrivare davanti al fratello maggiore Aleix nella lotta per il sesto posto in classifica: "È stato un anno fondamentale per me, che mi avvicinavo alla categoria regina da rookie. Devo ringrazionere il mio team che mi è stato vicino guidandomi nell’apprendistato. Se poi ti ritrovi fra i primi 5 o 6 allora le cose si complicano e ti ritrovi a dover gestire diversi aspetti. Lunedì ci sará la prima giornata di test, ci prepareremo a dovere per la prossima stagione".

La disputa peró non è soltanto un ‘affare di famiglia’: a inserirsi nella bagarre degli Espargaro c'è infatti anche il tedesco Stefan Bradl, giunto alla sua ultima gara con il team LCR Honda: "È vero, quando sono arrivato qui ho avuto una strana sensazione, per l’ultima gara che correró col mio team, dopo aver trascorso tre anni insieme. Poi da lunedì ci confronteremo da avversari. Non posso esser contento della mia stagione, ci sono sono stati degli errori e anche degli eventi sfortunati. Ho cercato di imparare il piú possibile, soprattutto dovrei esser meno nervoso in gara".

Gradito il ritorno di un pilota Suzuki nella Conferenza Stampa della presentazione del Gran Premio. Dopo esattamente tre anni di assenza, la casa di Hamamatsu si presenta ai nastri di partenza con la wild-card Randy De Puniet: "Sono davvero felice di esser qui, per me è realmente un premio partecipare a questa corsa. Abbiamo lavorato duramente con questa moto; addesso solo voglio divertirmi e vedere cosa succeed. Potrebbe esser la mia ultima corsa in MotoGp, quindi voglio solo godermi questo momento, non sai mai cosa ti riserverá il futuro".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: ven 7 nov 2014, 19:26 
Valencia, Libere 1: Marquez svetta all'ultimo secondo

Immagine

Gli occhi saranno anche puntati sul duello per il ruolo di vice-campione tra i due piloti della Yamaha, ma zitto zitto Marc Marquez ha fatto capire subito di avere intenzione di provare a migliorare il suo record di successi stagionali, portandolo a quota 13 e staccando anche la leggenda Mick Doohan.

Nella prima sessione di prove libere di Valencia il due volte iridato della classe regina ha piazzato la sua Honda RC213V davanti a tutti con una bella zampata arrivata proprio all'ultimo giro: "El Cabronsito" ha girato in 1'31"296, staccando di 193 millesimi la Yamaha di Jorge Lorenzo, che aveva comandato praticamente fino a tempo scaduto.

Ottimo terzo tempo per la Forward Yamaha di Aleix Espargaro: lo spagnolo ha montato la gomma morbida e si è issato a miglior pilota "Open", pagando appena 344 millesimi. Solamente 7 in meno rispetto a Dani Pedrosa, che però con l'altra Honda ha dimostrato di poter girare con una certa regolarità sul passo dell'1'31" alto. Non male per essere solo il primo turno.

Completa la top five Valentino Rossi, rimasto di poco sotto al mezzo secondo di ritardo con la seconda Yamaha. Il "Dottore" non ama particolarmente il tracciato spagnolo, ma sembra aver iniziato abbastanza bene il suo weekend, mettendo soprattutto quasi tre decimi tra la sua M1 ed il primo degli inseguitori, che è Bradley Smith.

Per ora sono un po' indietro le Ducati: la migliore è quella di Andrea Dovizioso, settimo a 775 millesimi, ma tutto sommato è interessante la prova della "Open" di Hector Barbera, che si è arrampicata fino all'ottava posizione. Top ten poi anche per la wild card Michele Pirro, decimo alle spalle di Pol Espargaro.

Per ora fatica abbastanza Andrea Iannone, ancora alle prese con il recupero dall'infortunio al braccio sinistro rimediato in Malesia, che lo aveva costretto a saltare la gara di Sepang: il ducatista è 15esimo, giusto davanti all'attesissima Suzuki di Randy De Puniet. Al debutto, la GSX-RR ha pagato un paio di secondi, ma il francese ha dovuto risolvere tanti piccoli problemini di messa a punto.

Questo però non è stato l'unico esordio della sessione, perché Hiroshi Aoyama è sceso in pista con la Honda RC213V-RS, ovvero la nuova "Open" che monta il motore dotato di valvole pneumatiche. I suoi tempi non sono stati particolarmente esaltanti, visto che è 20esimo, ma il miglioramento a livello di velocità di punta è stato evidente: la sua è praticamente identica a quella fatta registare da Alvaro Bautista con la Honda "Factory".

di Matteo Nugnes


Immagine


omnicorse


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: ven 7 nov 2014, 19:34 
Valencia, Libere 2: Marquez si conferma al top

Immagine


Marc Marquez si è confermato il punto di riferimento anche nella seconda sessione di prove libere del Gp della Comunitat Valenciana di MotoGp. Con il vento arrivato a colpire in maniera violenta il Circuito Ricardo Tormo, portando delle nuvole che hanno anche abbassato la temperatura, il pilota della Honda non è riuscito a ripetere il tempo di stamani, ma il uso 1'31"454 gli è bastato per mettere tutti in fila.

Proprio nei secondi conclusivi del turno, "El Cabronsito" ha battuto di 104 millesimi il crono che Andrea Dovizioso aveva realizzato montando una gomma posteriore a mescola soft sulla sua Ducati. Stessa soluzione adottata anche da Aleix Espargaro per portare la sua Forward Yamaha in terza piazza e quindi al comando della schiera delle "Open".

Quello che per ora regge meglio il confronto con Marquez a parità di gomme è Jorge Lorenzo, quarto a poco più di un decimo con la sua Yamaha, davanti all'altra Ducati di Cal Crutchlow, anche lui però dotato della soft. Sicuramente però dispiace pensare che il britannico debba lasciare Borgo Panigale proprio ora che sembra aver trovato un po' il bandolo della matassa con la sua GP14.

In sesta e settima posizione ci sono le due Honda di Dani Pedrosa e Stefan Bradl, che precedono il tandem della Yamaha Tech 3 composto nell'ordine da Pol Espargaro e Bradley Smith. Per ora, dunque, fa davvero tanta fatica Valentino Rossi: il "Dottore" è solamente in decima posizione, ma a parziale scusante va detto che il suo ritardo è di appena mezzo secondo dalla vetta. Al momento però non sembra poter reggere il passo dei migliori.

Subito fuori dalla top ten c'è un terzetto di Ducati, con la "Open" di Hector Barbera che ha preceduto la wild card Michele Pirro ed un Andrea Iannone che purtroppo non sembra ancora recuperato al 100% dopo l'incidente con Marc Marquez a Sepang, che lo aveva costretto a saltare il Gp della Malesia.

Interessante anche la performance di Alex De Angelis, che è riuscito a portare la sua Forward Yamaha in 14esima posizione, mentre sembra ancora piuttosto acerba la Suzuki: Randy De Puniet ha migliorato i propri tempi, ma è arretrato al 18esimo posto e soprattutto il propulsore della sua GSX-RR è finito in fumo a pochi minuti dal termine.

Fatica a trovare il ritmo anche la nuova Honda RC213V-RS "Open" portata al debutto da Hiroshi Aoyama: il giapponese è stato il più lento tra i piloti della Casa giapponese, ma pare che abbia problemi a trovare i giusti setting di elettronica per il nuovo motore con le valvole pneumatiche. Dietro di lui, infine, troviamo la ART-Aprilia di Danilo Petrucci.

di Matteo Nugnes


Immagine


omnicorse


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: ven 7 nov 2014, 19:39 
Valentino: "Non abbiamo trovato la strada giusta"

Immagine


Dopo i proclami di ieri, quando aveva detto di sentirsi pronto ad andare a caccia del suo decimo Mondiale nella prossima stagione, Valentino Rossi ha dovuto fare i conti con un venerdì di prove davvero duro a Valencia: il "Dottore" per ora è solo decimo nella cumulativa, con un margine ridotto sugli inseguitori. A preoccuparlo però non è tanto questo, quanto il non essere riuscito a trovare la strada giusta per la messa a punto della sua Yamaha.

"Quello di oggi pomeriggio è stato un turno piuttosto deludente. Sono andato abbastanza piano e non sono riuscito a trovare la via giusta. Ero partito benino, poi abbiamo cercato di migliorare la moto, perché avevamo un po' troppo sottosterzo, ma ogni modifica che abbiamo fatto ha peggiorato i problemi e siamo andati sempre più piano, quindi alla fine sono solo decimo" ha detto Valentino.

Tra le altre cose, anche il consumo degli pneumatici non aiuta: "Abbiamo avuto dei problemi anche con le gomme: ne abbiamo provate due diverse davanti e la morbida dietro, ma si rovina davvero tanto e dopo pochi giri diventa davvero difficile guidare la moto. Sicuramente dobbiamo cercare di migliorare".

La speranza è che gli errori di oggi possano indicare la strada da seguire in vista della gara: "Domani è un'altra giornata importante per arrivare pronti a domenica. Dicamo che già oggi abbiamo provato tante cose, ma può capitare di non trovare la strada giusta. In ogni caso abbiamo raccolto delle informazioni importanti per domani".


omnicorse


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: ven 7 nov 2014, 19:43 
Dovizioso: "Credevo di essere più lontano"

Immagine


La prima giornata di prove del Gp della Comunitat Valenciana di MotoGp si è chiusa con la Ducati di Andrea Dovizioso al secondo posto (il terzo nella combinata). Una prestazione inattesa per il pilota forlivese, che era convinto che su una pista lenta come quella spagnola la sua GP14.2 avrebbe fatto decisamente più fatica.

"Sono particolarmente ottimista perché credevo di essere più lontano dai primi, invece sia stamattina che pomeriggio siamo stati abbastanza vicini a livello di passo. Riusciamo ad essere piuttosto costanti sia alla prima uscita con la gomma nuova che in quella successiva, quindi non male, anche se credo che i primi non abbiano usato la gomma nuova nell'ultima uscita" ha detto Andrea.

Come detto, "Dovipower" è contento soprattutto del passo della sua Desmosedici: "Il tempo che abbiamo fatto oggi non è niente di speciale con la gomma morbida, ma sono contento invece di quello che abbiamo fatto in termini di passo, perché girare 1'31"9-1'32"0 con le gomme nuove non è niente male".

Trovando ancora un piccolo miglioramento, domani si potrebbe fare uno step importante: "Questo è un circuito particolare, molto lento, sul quale devi stare tanto tempo piegato. Non ho un gran feeling sull'anteriore, quindi credo che un piccolo miglioramento ci potrebbe fare un grosso passo avanti, quindi speriamo di poterlo fare".


omnicorse


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: ven 7 nov 2014, 19:46 
Marquez: "Qui sarà dura soprattutto con Lorenzo"

Immagine


Marc Marquez ha ribadito fino allo sfinimento di non avere un particolare interesse per l'attacco al record di 13 vittorie stagionali, impresa che fino ad ora non era mai riuscita a nessuno nella storia della MotoGp. Tuttavia, il pilota della Honda ha iniziato alla grande il weekend di Valencia, mettendo la sua RC213V davanti a tutti in entrambe le sessioni di prove libere odierne.

"Oggi è andata molto bene. Sono contento perché siamo stati veloci fin da subito, ma poi pomeriggio abbiamo provato anche qualche soluzione che ci ha fatto migliorare. Nella FP2 la pista era un po' più lenta rispetto a stamattina, ma comunque siamo rimasti davanti e questo era importante" ha detto "El Cabronsito".

Secondo lui il pericolo numero uno in questo fine settimana sarà Jorge Lorenzo: "Questo weekend sarà dura soprattutto con Lorenzo, perché sta lottando con Valentino per il secondo posto nel Mondiale e sta spingendo tantissimo, però proverò sicuramente a stare con lui".

Il maiorchino si sta giocando il secondo posto, mentre dalla parte di Marc c'è il vantaggio di non avere pressioni, non avendo nulla in ballo se non il record: "Devo ammettere che sono anche un po' più rilassato, perché è l'ultima gara dell'anno e per me non c'è più niente in gioco. Ci sarebbe il record di 13 vittorie, ma quello non è la cosa più importante. Proverò a sfruttare questa gara senza pressioni per essere felice domenica".


omnicorse


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: ven 7 nov 2014, 19:50 
Lorenzo: "Secondo nel Mondiale? Fattibile ma difficile"

Immagine


Il suo nome non è in cima alla lista dei tempi, ma è quasi come se lo fosse per Jorge Lorenzo. Il maiorchino è molto contento del lavoro fatto oggi sulla sua Yamaha, che a Valencia è stata veloce fin da subito.

A separarlo dalla vetta della classifica c'è la Honda di Marc Marquez, che ha un passo molto simile al suo e potrebbe anche rivelarsi un bell'alleato nella lotta per il secondo posto nel Mondiale con Valentino Rossi: se vuole scavalcare il "Dottore", infatti, deve vincere e sperare che il pesarese non vada oltre al quarto posto.

"Sono molto contento, perché siamo andati molto forte fin dall'inizio. La moto sta andando molto bene e la Yamaha ha fatto davvero un grande lavoro. Marquez è davvero forte anche su questa pista, quindi sarà un rivale duro, anche se credo che siamo lì, sempre primo e secondo. Abbiamo già fatto alcune piccole modifiche per cercare di migliorarci, ma credo che abbiamo già tracciato una buona strada da seguire domani per provare a fare un ultimo step" ha detto Jorge a fine giornata.

Sul duello con Rossi poi ha aggiunto: "Vorrei fortemente il secondo posto nel Mondiale, ma non sarà semplice, perché Valentino dovrebbe finire quarto. Vedendo come vanno Marquez e Pedrosa forse è fattibile. L'anno scorso sarebbe stato più difficile essere campione e infatti non ci sono riuscito. Quest'anno è un pelino più fattibile, ma resta comunque difficile".


omnicorse


Top
  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: ven 7 nov 2014, 19:54 
Iannone: "Oggi non sembrava di guidare la mia moto"

Immagine


Andrea Iannone purtroppo non ha brillato nelle prime libere di Valencia. Il pilota di Vasto sente ancora dolore al braccio infortunato, che non gli permette di impostare le curve come vorrebbe. La sensazione è però che le cose non sarebbero diverse anche in perfette condizioni di salute.

Andrea non ha un buon feeling con la sua Ducati GP14.2 e la sente come se non fosse la stessa delle scorse gare. Domani pertanto dovrà sfruttare al massimo i turni di prova per rimediare alla situazione, lavorando in sinergia con il suo team.

"Sono partito positivo questa mattina sapendo che i test fatti qui l’anno scorso erano andati bene, perché ero stato veloce e avevo molto feeling con la moto. Oggi invece è stato tutto il contrario, facevo molta fatica a frenare e nella fase iniziale della curva" ha detto il ducastista.

"Dopo poco ho incominciato a sentire il braccio che bruciava, ma riuscivo a guidarci sopra senza problemi. Non riesco a capire se questa mancanza di feeling derivi dalle condizioni del mio braccio o dal setting della moto, dopo insieme ai tecnici studieremo la telemetria per capirci un po’ di più. Spero che domani sia una giornata migliore perché oggi non mi sembrava di guidare la mia moto!" ha aggiunto.

omnicorse


Top
  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare Motogp 2014
MessaggioInviato: sab 8 nov 2014, 17:35 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Valencia, Libere 3: Marquez scivola, ma svetta ancora

Immagine

Nemmeno una caduta è riuscita a frenare la marcia di Marc Marquez nel weekend del Gp della Comunitat Valenciana. Sia chiaro, si è trattato di una banale scivolata alla curva 5, ma in quel momento "El Cabronsito" era già riuscito a piazzare la sua Honda RC213V davanti a tutti per la terza sessione consecutiva, risultando l'unico capace di infrangere la barriera del'1'31" con il suo 1'30"950.

A sorpresa ci è arrivato molto vicino Pol Espargaro. Il suo piede sinistro è ancora abbastanza malconcio dopo la frattura di Sepang, ma il pilota della Yamaha Tech 3 ha sfoderato un ottimo 1'30"083, saltando davanti anche alla M1 ufficiale di Jorge Lorenzo, anche se per appena 63 millesimi.

"Polyccio" comunque non è stato l'unico capace di stupire, anche l'altro acciaccato Andrea Iannone ha fatto un balzo avanti importante rispetto a ieri: montando la gomma media, quindi non la più morbida a disposizione della Ducati, il pilota di Vasto si è issato fino al quarto posto, precedendo di una manciata di millesimi l'altra GP14.2 di Andrea Dovizioso.

Sesto tempo per Dani Pedrosa, che comunque è indietro solamente a livello di posizione rispetto al compagno di box, visto che la sua RC213V paga solo 309 millesimi rispetto a quella gemella. Piccoli passi avanti anche per Valentino Rossi, che fino a pochi minuti dal termine rischiava addirittura di dover passare dalla Q1.

Nel finale il "Dottore" sembra aver azzeccato la modifica giusta alla sua Yamaha ed è riuscito finalmente a migliorare il tempo della FP1, riducendo il suo gap dalla vetta a soli 368 millesimi e precedendo il leader delle "Open", che ancora una volta è stato Aleix Espargaro, ottavo con la sua Forward Yamaha.

Il quadro delle prime dieci posizioni, che vede tutti racchiusi nello spazio di mezzo secondo, si completa con Cal Crutchlow e Bradley Smith, mentre resta beffato per 30 millesimi Stefan Bradl, che quindi sarà costretto a disputare la Q1 nella sua ultima uscita con la Honda LCR. Il tedesco nel primo segmento della qualifica se la dovrà vedere con le due Ducati di Yonny Hernandez e Michele Pirro, ma anche con l'altra RC213V di Alvaro Bautista.

Buono anche il 15esimo tempo di Alex De Angelis con la seconda Forward Yamaha, mentre continua a faticare abbastanza la Suzuki: Randy De Puniet ha staccato il 20esimo tempo proprio all'ultimo giro ed il distacco della GSX-RR è aumentato di tre decimi rispetto a ieri, portandosi a 1"6. Da segnalare, infine, i problemi tecnici che hanno colpito la nuova Honda RC213V-RS "Open", costringendo Hiroshi Aoyama a parcheggiarla a bordo pista.

di Matteo Nugnes


Immagine


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
New Topic Post Reply  [ 392 messaggi ]  Vai alla pagina
 Precedente << 
1 ... 22, 23, 24, 25, 26, 27
 >> Prossimo 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati
Vai a:  

cron
Powered by Skin-Lab © Alpha Trion
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Conosci "Ragnarok Online"? Giocaci GRATIS adesso su INFINITY 2.0!
CLICCA QUI!


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)