La Community della F.One

Mauri-RD
Home Page FAQ Team
  Iscriviti
Login 

Cancella cookie

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.




New Topic Post Reply  [ 108 messaggi ]  Vai alla pagina
 Precedente << 
1 ... 4, 5, 6, 7, 8
 
Precedente | Successivo 
Autore Messaggio
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare - World SBK 2014
MessaggioInviato: lun 3 nov 2014, 0:10 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Losail, Gara 2: doppietta e Mondiale per Guintoli!

Immagine


Con la vittoria di gara 1, Sylvain Guintoli si è guadagnato la possibilità di avere il suo destino nelle proprie mani e il francese dell'Aprilia ha sfruttato questa grande occasione laureandosi campione del mondo della Superbike al termine di una rimonta entusiasmante: negli ultimi tre round, infatti, è riuscito a recuperare ben 44 punti su Tom Sykes. Un gap che sembrava quasi una sentenza a favore del pilota della Kawasaki quando la serie aveva lasciato Laguna Seca.

Per celebrare la sua prima doppietta in SBK il francese ha scelto il weekend giusto e se nella gara inaugurale di Losail aveva adottato una tattica accorta, nella seconda ha attaccato dall'inizio alla fine, imponendo un ritmo assolutamente insostenibile per tutti gli altri, dopo aver preso il comando delle operazioni nel corso della quinta tornata.

A suon di giri veloci, addirittura sotto alla barriera dell'1'58", "Guinters" si è costruito un vantaggio di quasi 5" nei confronti degli inseguitori, capitanati per buona parte della corsa dal grande sconfitto Tom Sykes: il britannico oggi non ha potuto davvero nulla contro l'autorità con cui Guintoli si è imposto in entrambe le manche su una pista che era poco adatta alla sua ZX-10R ed ha visto sfumare per soli sei punti un titolo che solo due mesi fa pareva in cassaforte. Un'altra mazzata dopo quello che gli era sfuggito per appena mezzo nel 2012.

Anzi, nel finale è arrivata anche la beffa di non essere riuscito a mantenere neppure la seconda posizione di gara 2, arrendendosi all'attacco di Jonathan Rea, che probabilmente con la sua Honda è riuscito a gestire meglio le gomme, regalando una grande delusione a quello che sarà il suo compagno di squadra nella prossima stagione. Un risultato importante però per il britannico, che in questo modo ha chiuso terzo nel Mondiale.

Ovviamente l'attenzione è stata tutta incentrata sulla guerra di nervi tra i due contendenti al titolo, ma è stata molto bella anche la lotta per la quarta posizione, che alla fine ha premiato l'altra Aprilia di Marco Melandri. Anche per il ravennate stasera ci sarà festa, visto che la doppietta di Guintoli ha regalato pure il titolo Costruttori alla Casa di Noale.

Melandri ha preceduto in volata la Ducati di Chaz Davies e l'altra Aprilia di Toni Elias. Dopo le storie tese di gara 1, Loris Baz questa volta invece si è autoescluso dalla contesa alla prima curva, arrivando lunghissimo alla prima curva insieme a Leon Haslam. Il francese della Kawasaki comunque ha rimontato fino alla settima posizione, mettendosi dietro pure la Ducati di Davide Giugliano: l'italiano deve aver chiesto troppo alle gomme nei primi giri e poi è precipitato indietro in classifica.

Completano la top ten Alex Lowes ed Haslam, mentre l'avventura in SBK di Eugene Laverty si è conclusa con un ritiro. Tra le EVO, David Salom ha dato ancora più sapore al Mondiale conquistato in gara 1 imponendosi nel suo raggruppamento nella seconda manche. Lo spagnolo ha preceduto la Ducati di Niccolò Canepa. Qualche punticino poi lo portano a casa pure Claudio Corti ed Alessandro Andreozzi, rispettivamente 14esimo e 15esimo.

di Matteo Nugnes


Immagine


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare - World SBK 2014
MessaggioInviato: lun 3 nov 2014, 0:13 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Guintoli: "Non abbiamo mai sbagliato quando contava"

Immagine

Il weekend di Losail è stato una vera e propria apoteosi per Sylvain Guintoli: per la prima volta nella sua carriera il pilota francese ha completato una doppietta, ma la cosa più importante è che questo doppio trionfo è valso la corona di campione del mondo al portacolori dell'Aprilia. Un trionfo che sembrava impensabile un paio di mesi fa, quando si ritrovava a 44 punti da Tom Sykes. Un finale di stagione increbile, con tre successi nelle ultime quattro manche, gli ha consentito però di ribaltare le sorti del campionato e di imporsi per sei lunghezze.

E' normale quindi che l'emozione sia stata tanta per "Guinters" quando è stato stretto nel caloroso abbraccio della sua famiglia, anche perché per il transalpino si tratta del primo successo importante in carriera ed arriva a 32 anni. Si tratta però del giusto premio per chi ci ha sempre creduto ed ha saputo sfoderare due gare strepitose quando contava di più.

"Sapevo che dietro di me c'era Tom e che avrebbe dato tutto per cercare di ripassarmi, quindi da metà gara ho cercato di andare davvero al limite. Ho iniziato a girare in 1'57" alto ed ho avuto la sensazione di non aver mai guidato tanto bene nella mia vita. Voglio ringraziare la squadra perché non abbiamo sbagliato mai niente quando contava e questo è un gran momento per me" ha detto a caldo Sylvain.

A pochi giri dal termine ha realizzato che il titolo era vicino e questo lo ha un po' deconcentrato, quindi ha provato a tenere questo pensiero lontano fino alla bandiera a scacchi: "A cinque o sei giri dalla fine avevo un vantaggio importante, quindi ho deciso di provare a prendermi qualche rischio in meno, ma i tempi sono rimasti comunque molto buoni. Quando ho pensato che stavo per farcela mi è sembrata non finire più, quindi sono tornato a concentrarmi sui tempi sul giro".

Quando poi gli è stato chiesto a chi voleva dedicare questa impresa, Sylvain non ha avuto dubbi: "Questa vittoria devo dedicarla a mia moglie, perché per tutta la stagione le ho fatto una testa così, perché ci sono stati tanti momenti di stress, con tanta pressione, mi ha dato una forza ed una stabilità che sono state fondamentali per raggiungere questo trionfo".

Non è facile però per il momento realizzare di essere campione: "Nel finale di stagione ho avuto tanta pressione, perché dopo Laguna Seca ero a 44 punti da Tom, quindi sapevo che non potevo fare errori. Qui ho dato tutto, ho rischiato più del solito, ma credo di aver guidato davvero bene. Però faccio ancora un po' fatica a capire di essere campione del mondo".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Gare - World SBK 2014
MessaggioInviato: lun 3 nov 2014, 0:16 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Sykes: "Ho fatto del mio meglio, ma non è bastato"

Immagine

Oggi la festa è tutta per Sylvain Guintoli, ma bisogna dare onore anche allo sconfitto: nessuno ha totalizzato più punti di Tom Sykes nelle ultime tre stagioni, ma il pilota della Kawasaki ha potuto fare festa solo nel 2013. Nel 2011 si inchinò a Max Biaggi per appena mezzo punto ed oggi si è arreso allo strapotere del francese dell'Aprilia, bravo a recuperare i 12 punti di distacco con cui era arrivato in Qatar con una doppietta e a staccare il britannico di sei lunghezze.

"The Grinner" lo sapeva che quella del Qatar era una pista che non era favorevole alla sua ZX-10R e pure al suo stile di guida, ma ha cercato di fare il possibile, portandosi a casa due terzi posti. Sicuramente più doloroso quello di gara 1, visto che davanti a lui si è piazzato il compagno di squadra Loris Baz, che non gli ha dato strada nonostante un ordine del muretto. Situazione che lo aveva fatto arrabbiare parecchio, anche se alla fine della lunga notte di Losail, sportivamente, Tom si è congratulato con il suo avversario.

"Sicuramente oggi le cose ci hanno girato male in gara 1, ma in questo frangente nella mia testa passano anche altri diversi momenti in cui non è andata come avremmo sperato. Ormai però è andata così e possiamo solo riconoscere che Sylvain ha fatto un lavoro fantastico. Purtroppo su questo circuito il suo pacchetto ha dimostrato di essere formidabile. Magari su un'altra pista sarebbe potuta andare diversamente, ma oggi sono stati più forti. Chiaramente sono molto deluso. Avevamo dei limiti, ma io provato a fare del mio meglio. Purtroppo non è stato abbastanza per confermarmi campione del mondo. Sarà un lungo inverno, ma l'anno prossimo ci riproveremo" ha detto Tom.


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
New Topic Post Reply  [ 108 messaggi ]  Vai alla pagina
 Precedente << 
1 ... 4, 5, 6, 7, 8

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati
Vai a:  

cron
Powered by Skin-Lab © Alpha Trion
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Conosci "Ragnarok Online"? Giocaci GRATIS adesso su INFINITY 2.0!
CLICCA QUI!


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)