La Community della F.One

Mauri-RD
Home Page FAQ Team
  Iscriviti
Login 

Cancella cookie

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.




New Topic Post Reply  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina
 Precedente << 
1, 2, 3, 4, 5, 6
 >> Prossimo 
 
Precedente | Successivo 
Autore Messaggio
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: mer 19 giu 2013, 22:58 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Valentino: "Siamo migliorati molto in frenata"

Immagine


Nonostante si sia visto rifilare un secondo di distacco dal compagno di squadra Jorge Lorenzo, Valentino Rossi è parso molto soddisfatto del lavoro che è riuscito a completare nella giornata di test che ha disputato sul tracciato di Motorland Aragon.

In particolare il "Dottore" sembra aver trovato dei grandi miglioramenti per quanto riguarda la frenata della sua M1, l'aspetto che più gli impediva di rendere al meglio in qualifica. Per questo ora sembra ottimista in ottica futura.

"Per prima cosa abbiamo modificato leggermente il set-up, cambiando anche la forcella anteriore e ora ho più fiducia in frenata. Ora posso frenare più forte e in maniera migliore. Questo è il miglioramente più importante per me" ha detto.

"Successivamente abbiamo provato il forcellone che aveva anche Jorge. E' un pelo più rigido e mi piace. Poi abbiamo provato anche tante altre piccole cose e credo che abbiamo messo insieme un buon pacchetto, soprattutto in frenata" ha aggiunto.

Ora bisogna solo verificare se i miglioramenti si vedranno anche sulle altre piste: "Non vedo l'ora di arrivare ad Assen per capire se siamo migliorati solo qui o in generale. E' importante soprattutto per il giro di qualifica, perchè mi potrebbe permettere di spingere di più. E lo è maggiormente su una pista come quella di Aragon che non ho mai digerito".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: gio 20 giu 2013, 22:34 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Buone sensazioni per Marquez sulla Honda 2014

Immagine

Approfittando del fatto che tutti gli altri big avevano già fatto ritorno a casa, Marc Marquez ha sfruttato fino in fondo l'ultima giornata di test a disposizione sul tracciato di Motorland Aragon, mettendo insieme la bellezza di 73 tornate del saliscendi spagnolo.

13 di queste il pilota della Honda le ha utilizzate per iniziare a prendere confidenza con la versione 2014 della RC213V, una moto che ha definito dotata di un grande potenziale e di miglioramente importanti a livello di motore a fine giornata, dopo aver fermato il cronometro su un tempo leggermente inferiore rispetto a quello realizzato ieri da Dani Pedrosa.

Le restanti 60 però le ha completate in sella alla versione attuale della RC213V, con la quale ha intenzione di proseguire la stagione almeno a breve termine. Con questa è stato leggermente più lento rispetto a ieri, chiudendo con un crono di 1'48"6.

Oltre a lui erano rimasti ad Alcaniz solamente la Suzuki ed il suo collaudatore Randy De Puniet, che invece si sono migliorati parecchio rispetto a ieri, scendendo fino a 1'49"5 (contro 1'50"8). Un passo avanti deciso che dimostra che il potenziale sembra esserci nella nuova 1000 realizzata dalla Casa di Hamamatsu. La prossima occasione per vederla in azione sarà nel mese di agosto, quando scenderà nuovamente in pista a Motegi, in Giappone.

di Matteo Nugnes

omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: dom 7 lug 2013, 18:30 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Maltempo padrone nel Day 2 dei test in Argentina

Immagine


Non sono stati particolarmente fortunati i piloti di MotoGp arrivati fino in Argentina per provare per la prima volta la pista di Termas de Rio Hondo. La seconda giornata dei test è stata infatti caratterizzata dall'arrivo di una perturbazione che ha reso l'asfalto bagnato per buona parte della giornata.

Fino a due ore dal calare della bandiera a scacchi, infatti, sono tutti rimasti fermi all'interno dei propri box, poi piano piano la pista ha iniziato ad asciugarsi e quindi tutti quanti sono saliti in sella anche se per pochi giri e con tempi poco significativi, almeno fino a quando non è stato deciso di prorogare la sessione per una trentina di minuti, in modo da sfruttare l'asfalto asciutto.

Solamente Alvato Bautista e Cal Crutchlow sono riusciti ad avvicinare i tempi della prima giornata, con lo spagnolo della Honda che ha girato in 1'45"578, precedendo di 274 millesimi il britannico della Yamaha. Molto più staccati gli altri, con le due Moto2 di Nico Terol ed Esteve Rabat che si sono inserite davanti ad Hector Barbera e Stefan Bradl, il cui 1'44"188 realizzato giovedì rimane per ora il tempo di riferimento per il tracciato argentino.

Allegati:
MotoGp - Test Termas de Rio Hondo - Day 2

omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: lun 5 ago 2013, 21:56 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
La MotoGp non va in ferie: tanti test in programma

Immagine

Sulla carta queste sarebbero le settimane delle ferie estive per i protagonisti della MotoGp, che torneranno in pista la settimana prossima ad Indianapolis, dopo uno stop durato per diverse settimane. In realtà i prossimi due giorni vedranno al lavoro ben tre squadre.

Ovviamente c'è grande attesa per il ritorno di Casey Stoner in sella ad un prototipo della classe regina: come annunciato un paio di settimane fa, il due volte campione del mondo si metterà i panni del tester a Motegi per provare la versione 2014 della RC213V, ma anche la "Production Racer" della Casa giapponese.

Anche a Brno però ci saranno due giorni di collaudo importanti per Jorge Lorenzo e Valentino Rossi: i due piloti ufficiali della Yamaha dovrebbero avere per la prima volta l'opportunità di confrontarsi con la versione della M1 dotata di cambio seamless, un'evoluzione che il campione del mondo in carica ed il "Dottore" aspettano ormai da parecchio tempo.

Ma non è finita qui, perchè a Motegi ci sarà anche la Suzuki, che porterà avanti lo sviluppo della sua 1000 con i collaudatori Randy De Puniet e Nobuatsu Aoki. In particolare sarà il francese a sobbarcarsi buona parte del carico di lavoro.

Il team manager Davide Brivio ha spiegato a MotoGp.com i piani della Casa di Hamamatsu per questi due giorni di test: "Siamo ancora nella fase di sperimentazione e sviluppo della moto quindì lavoreremo partendo dai dati raccolti nei precedenti test di Motegi, Barcellona e Aragon. Lo sviluppo non si è fermato e questa settimana proveremo vari set up di telaio e continueremo a lavorare sull’elettronica e sul motore per migliorare prestazioni".


di Matteo Nugnes

omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: mer 4 set 2013, 18:03 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Il maltempo ferma di nuovo Casey Stoner a Motegi

Immagine


Il meteo non sembra affatto essere un alleato di Casey Stoner e delle sue uscite in sella alla Honda RC213V. Il pilota australiano avrebbe dovuto effettuare un test oggi e domani a Motegi, salendo in sella alla versione 2014 della quattro cilindri giapponese, ma anche alla RCV1000R, l'ormai famosa "Production Racer" che la Casa giapponese metterà in vendita nella prossima stagione.

Sfortunatamente, il maltempo è arrivato a rovinare i piani della HRC, ma anche quelli del due volte campione del mondo, che è stato costretto a rimanere ai box in questa prima giornata, come testimoniato da questa foto postata su Twitter dalla squadra ufficiale nipponica che lo ritrae insieme alla figlia Alessandra.

C'è molta curiosità per vedere Casey in sella alla RC1000V, perchè l'australiano potrà dare un riferimento importante riguardo alle sue prestazioni. La speranza è che domani il clima possa essere più clemente, favorendo la seconda giornata di test.


di Matteo Nugnes

omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: lun 16 set 2013, 19:05 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Test Misano: Marquez chiude davanti alle Yamaha

Immagine


Marc Marquez non ne ha voluto sapere di lasciare che fossero le Yamaha a chiudere davanti a tutti la giornata di test collettivi che si è disputata oggi sul tracciato di Misano. Il leader del Mondiale è parso decisamente a suo agio in sella alla Honda RC213V in versione 2014 ed ha chiuso con ben oltre 70 giri all'attivo ed un crono di 1'33"264.

"El Cabronsito" salito in sella alla moto che avrebbe dovuto provare Casey Stoner la scorsa settimana a Motegi se non fosse stato fermato dalla pioggia, quindi dotata di una nuova scocca posteriore e di un nuovo forcellone, e non ha faticato a trovare un buon feeling con essa, pur rendendosi anche protagonista di una scivolata innocua nel pomeriggio. Ha faticato di più Dani Pedrosa, che invece si è dovuto accontentare del sesto tempo ad oltre sei decimi.

Alle spalle di Marquez si sono inserite quindi le due Yamaha ufficiali di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Se il maiorchino ha ottenuto il suo crono, più alto di 238 millesimi rispetto a quello di Marc, con la M1 di quest'anno, la nota lieta per i tecnici della Casa di Iwata è stata la prestazione del "Dottore": Valentino ha girato ad un decimo da Jorge con il prototipo 2014.

In quarta posizione c'è l'altra M1 di Cal Crutchlow, che ha lavorato per ritrovare il feeling perduto dopo le tante cadute di Silverstone, mentre dietro di lui completa la top five Alvaro Bautista. Lo spagnolo della Honda Gresini ha provato un'evoluzione delle sospensioni Showa, ma anche dei freni Nissin per la sua RC213V.

Detto del sesto tempo di Pedrosa, alle sue spalle troviamo l'altra Honda di Stefan Bradl, concentrato sulla messa a punto delle geometrie delle sospensioni. Si sono dati molto da fare anche in casa Ducati, con Andrea Dovizioso, Nicky Hayden ed Andrea Iannone che hanno occupato le posizioni comprese tra l'ottava e la decima. Il romagnolo ha provato un cambio più evoluto, mentre gli altri si sono concentrati soprattutto sui freni.

Il collaudatore Michele Pirro invece ha proseguito con lo sviluppo del propulsore 2014. La notivà più importante per la Casa di Borgo Panigale però è senza dubbio segnata dalla presenza in sella alla Desmosedici del Team Pramac di Yonny Hernandez. Il colombiano, che è stato scelto come sostituto dell'infortunato Ben Spies, ha chiuso con il 16esimo tempo, distanziato di 3" dalla vetta. Ma il suo obiettivo per oggi era solo quello di prendere confidenza con la sua nuova moto.

In pista si è vista nuovamente anche la Suzuki, che continua la preparazione in attesa del rientro fissato per il 2015. Randy De Puniet ha lavorato soprattutto su alcuni update di motore, verificando ancora anche il telaio deliberato in agosto a Motegi, chiudendo 13esimo ad 1"8. Per il francese e per il collaudatore Aoki i test proseguiranno ancora fino a mercoledì.

Per quanto riguarda le CRT, a svettare è stata la FTR-Kawasaki di Hiroshi Aoyama ed è proprio questa la moto che aveva attirato le attenzioni più grosse, visto che il giapponese ed il compagno di squadra Hector Barbera hanno avuto modo di provare un nuovo propulsore dotato di valvole pneumatiche.

Da segnalare anche la presenza in pista del rookie Michele Magnoni, vecchia conoscenza del CIV che è stato convocato dalla Iodaracing Project per valutare un possibile impegno futuro. L'italiano però ha faticato un po' a prendere confidenza con la Suter-BMW CRT, chiudendo ultimo a 3"4 dal compagno di squadra Danilo Petrucci.

Allegati:
MotoGp - Misano - Test Collettivi

di Matteo Nugnes

omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: mar 17 set 2013, 13:17 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Marquez: "Abbastanza a mio agio con la moto 2014"

Immagine


Anche se gli occhi erano puntati soprattutto sul prototipo 2014 della Yamaha M1, non si può di certo dire che in casa Honda siano stati a guardare nella giornata di test collettivi della MotoGp andata in scena ieri a Misano.

Ad ottenere la miglior prestazione di giornata è stato infatti il leader del Mondiale Marc Marquez, autore anche di una banale scivolata nel pomeriggio, e la cosa interessante è che il suo 1'33"264 è arrivato con la moto 2014. Inoltre il rookie della Casa giapponese ha provato anche alcune modifiche per la sua moto attuale in vista delle ultime gare del campionato.

Diverso il lavoro svolto da Dani Pedrosa, che si è concentrato soprattutto sulla ricerca del grip posteriore che gli è mancato in riva all'Adriatico, provando alcune modifiche alla sua RC213V. Solo pochi invece i passaggi che ha completato con la moto 2014.

Marc Marquez: "La giornata è andata bene e abbiamo provato parecchie cose a livello di set-up, soprattutto per quanto riguarda le geometrie, e abbiamo fatto dei miglioramenti notevoli. Abbiamo raccolto molti dati, quiandi questo test è stato molto utile in vista delle cinque gare rimanenti. Inoltre ho avuto modo di provare la moto dell'anno prossimo e mi sento già abbastanza a mio agio. Abbiamo lavorato bene e la cosa importante è che abbiamo una buona base".

Dani Pedrosa: "Abbiamo provato un sacco di cose al fine di risolvere i problemi di grip al posteriore che abbiamo incontrato qui. In generale, alcune cose che abbiamo valutato oggi hanno funzionato a dovere, ma altre meno. Per quanto riguarda la nuova moto, ho fatto solo tre o quattro giri, ma dobbiamo fare ancora alcune modifiche in vista del prossimo test, che faremo dopo Valencia. Ma questo non era il nostro obiettivo primario per questa giornata".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: mar 17 set 2013, 13:21 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Piccoli miglioramenti in casa Ducati nei test di Misano

Immagine


Giornata intensa di test oggi presso il Misano World Circuit Marco Simoncelli, che ha coinvolto tutti i team della MotoGp, il giorno dopo il Gp di San Marino e della Riviera di Rimini, svoltosi ieri sempre sul tracciato romagnolo.

Presenti i due piloti del Ducati Team Andrea Dovizioso e Nicky Hayden con le loro Desmosedici GP13 utilizzate nelle ultime gare, oltre a Michele Pirro, tornato al suo ruolo di collaudatore per il Ducati Test Team dopo aver corso le ultime tre gare con il Team Pramac Racing in sostituzione di Ben Spies.

In seguito alla pioggia, caduta per tutta la notte sul circuito romagnolo, l’attività in pista per i due piloti del team ufficiale è iniziata verso le 13, ed è terminata alle 18. La maggior parte del lavoro è stata imperniata su prove di strategie elettroniche e software, setting vari e sul collaudo dei dischi freno maggiorati, questi ultimi in vista della gara giapponese di Motegi in calendario per il 27 ottobre, oltre alla prova di una nuova gomma dura della Bridgestone, fornitore unico del campionato. Pirro si è invece concentrato sulla prova di alcuni particolari utili alla definizione del motore per il prossimo anno.

Andrea Dovizioso: "Oggi è stato un test interessante perché dopo una gara puoi sempre lavorare sui piccoli dettagli, avendo a disposizione tutti i parametri del weekend. Non abbiamo provato materiale nuovo, però abbiamo fatto delle prove di bilanciamento che ci hanno fatto capire qualcosa. Abbiamo provato i freni che probabilmente useremo in Giappone, sono più grandi e funzionano molto bene, ed anche la nuova gomma dura portata da Bridgestone, che potremo usare anche durante il weekend, attualmente usiamo solo le morbide. Le condizioni oggi erano buone, e abbiamo migliorato un po’ il tempo sul giro veloce, e speriamo che questi piccoli miglioramenti fatti oggi possano essere utili ad Aragon".

Nicky Hayden: "Abbiamo iniziato in ritardo a causa delle condizioni meteorologiche ma poi siamo andati avanti fino a fine giornata, provando tutto quello che dovevamo provare. Non c’era niente di particolare, se non qualche scelta diversa di set-up utilizzabile nelle rimanenti gare. La cosa positiva è che abbiamo provato la nuova gomma dura della Bridgestone, che sembra funzionare abbastanza bene e che dovrebbe aiutarci su alcune delle prossime piste, se sarà disponibile, ed infine abbiamo testato i dischi freno maggiorati per Motegi. In generale non abbiamo fatto grandi passi avanti, ma siamo riusciti ad ottenere una buona quantità di dati".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: gio 19 set 2013, 21:58 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Suzuki chiude i tre giorni di test a Misano

Immagine

Il Suzuki Test Team ha completato tre giorni di test a Misano con risposte positive su tutte le componenti provate da Randy de Puniet, incluso un nuovo telaio, nuove specifiche di motore e anche qualche modifica importante a livello di carena.

Randy de Puniet e il collaudatore Aoki hanno messo a referto un gran numero di giri con l'obiettivo di risolvere alcuni problemi oltre che testare le nuove componenti provenienti dal Giappone.

Randy de Puniet ha dichiarato: "Sono contento perché il grip dietro è migliorato molto, così come la stabilità in frenata. Abbiamo lavorato molto sul controllo di trazione per adeguarlo al nuovo motore, e abbiamo ottenuto una miglior risposta in accelerazione. Abbiamo anche migliorato il nostro passo con le gomme usate, aspetto molto importante, e l'ingresso in curva. Ora sarà importante andare al Mugello dove potremo continuare a lavorare sui nostri punti deboli. Sono curioso di vedere come si comporteranno freno motore e il controllo anti-impennata. Un test così ravvicinato non può che farci bene per mantenere il ritmo".

Davide Brivio, Team Manager Suzuki, ha aggiunto: "Sono stati tre giorni intensi, ma penso che abbiamo fatto un buon lavoro. È solo il primo dei nostri appuntamenti in Italia perché la prossima settimana saremo al Mugello. Cambiare circuito non può che farci bene. È positivo che tutte le novità arrivate dal Giappone si siano trasformate in migliorie. Siamo sulla direzione giusta per elettronica e setting e Randy ha fatto parecchi giri permettendoci di raccogliere molti dati".

Il prossimo test di Suzuki è programmato per le giornate del 24 e 25 di settembre sul tracciato del Mugello.


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: mar 15 ott 2013, 13:00 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Ducati al lavoro con Pirro a Misano fino a giovedì

Immagine

Dopo la recente apparizione in Superbike al Gran Premio di Francia, Michele Pirro torna in pista a Misano con il test team MotoGp, da martedì 15 a giovedì 17 ottobre. Test che riprenderanno anche la settimana prossima a partire da lunedì.

Il fitto programma di test non permetterà al pilota di San Giovanni Rotondo di prendere parte alla gara della SBK in programma questo fine settimana a Jerez de la Frontera. Rivedremo Michele Pirro in MotoGp a Valencia, il 10 novembre, in occasione della gara conclusiva della stagione 2013

Michele Pirro: "I tanti test programmati con la MotoGp hanno reso impossibile la mia partecipazione alla gara di Jerez della SBK. Per questo, insieme a Ducati, abbiamo deciso di dedicarci al massimo alla MotoGP con un serrato programma di test che inizierà oggi, fino a giovedì e riprenderà all’inizio della prossima settimana. Anche se mi sarebbe piaciuto correre, credo che questa sia la decisione migliore e ci permetterà di preparare al meglio l’ultima gara della stagione, il 10 novembre a Valencia".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: lun 11 nov 2013, 20:27 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Valencia, Day 1: Lorenzo davanti a Rossi di un soffio

Immagine


Si è chiusa con Jorge Lorenzo davanti a tutti la prima giornata dei test collettivi della MotoGp a Valencia. Il pilota della Yamaha si è issato davanti a tutti fin dalla prima delle cinque ore a disposizione, ma poi nel pomeriggio si è migliorato ulteriormente fino ad un tempo di 1'31"257, di gran lunga migliore rispetto al giro record che aveva realizzato in gara.

Alle sue spalle ha chiuso Valentino Rossi, distanziato di appena 93 millesimi. Il "Dottore", oggi già affiancato dal nuovo capotecnico Silvano Galbusera, è parso particolarmente a suo agio quando nella parte conclusiva della giornata è saltato in sella alla versione 2014 della M1, con la quale è riuscito a tenere un ritmo decisamente costante ed interessante.

Terzo tempo, a poco meno di mezzo secondo, per Stefan Bradl, che è stato l'unico a scendere in pista tra i piloti in sella alle Honda RC213V. La squadra ufficiale è rimasta a riposo dopo i festeggiamenti per la conquista del titolo iridato di Marc Marquez, mentre nel box del Team Gresini si sono concentrati sulla nuova RCV1000R di Scott Redding: il britannico, ancora dolorante al polso infortunato in Australia, ha chiuso 11esimo a poco meno di 3".

Tornando nelle parti alte della classifica, nelle posizioni comprese tra la quarta e l'ottava troviamo le Ducati: la migliore è stata quella di Andrea Iannone e sia lui che Andrea Dovizioso hanno girato su tempi decisamente migliori rispetto a quelli realizzati ieri in gara. Una nota lieta arriva anche dall'esordio di Cal Crutchlow, che ha messo insieme un discreto numero di tornate, chiudendo solo a poco più di un decimo da "Dovipower". Non bisogna dimenticare poi che nel box della Rossa c'è stato l'esordio del nuovo Direttore Generale del reparto corse, Gigi Dall'Igna.

Seguono poi Michele Pirro e Yonny Hernandez, con il colombiano che per ora ha girato con la moto in configurazione 2013 e non "Open", come quella con cui correrà nel 2014. Nono tempo per la Honda RCV1000R del Team Aspar, che oggi è stata portata in pista da Hiroshi Aoyama: l'esordio è stato tutto sommato incoraggiante, visto che il giapponese ha chiuso ad 1"7 dalla vetta. C'è curiosità quindi per vedere cosa sarà in grado di fare domani Nicky Hayden.

Occhi puntati anche sul debutto di Pol Espargaro in sella alla Yamaha del Team Tech 3: lo spagnolo si è dato parecchio da fare e alla fine si è piazzato decimo a poco meno di 2". E' chiaro però che quella di oggi era una giornata di apprendistato per lui e che magari domani farà vedere qualcosa in più.

In pista poi si sono visti anche Michael Laverty (ART-Aprilia), Martin Bauer (Suter-BMW) e l'esordiente Mike Di Meglio (FTR-Kawasaki). Per vedere in azione le Yamaha "Open" del Forward Racing bisognerà invece attendere la seconda giornata.

MOTOGP, Valencia, 11/11/2013
Prima giornata di test collettivi
1. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'31"257 - 48 giri
2. Valentino Rossi - Yamaha - +0"093 - 42
3. Stefan Bradl - Honda - +0"494 - 40
4. Andrea Iannone - Ducati - +0"668 - 49
5. Andrea Dovizioso - Ducati - +0"686 - 36
6. Cal Crutchlow - Ducati - +0"797 - 39
7. Michele Pirro - Ducati - +1"441 - 32
8. Yonny Hernandez - Ducati - +1"488 - 37
9. Hiroshi Aoyama - Honda "Open" - +1"763 - 38
10. Pol Espargaro - Yamaha - +1"930 - 45
11. Scott Redding - Honda "Open" - +2"938 - 34
12. Michael Laverty - PBM-Aprilia - +3"121 - 17
13. Martin Bauer - Suter-BMW - +3"858 - 27
14. Mike Di Meglio - FTR-Kawasaki - +5"047 - 26


di Matteo Nugnes

omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: mar 12 nov 2013, 14:05 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Crutchlow sulla Ducati: "Un primo passo positivo"

Immagine


E' iniziata positivamente l'avventura di Cal Crutchlow in sella alla Ducati. Il pilota britannico ha messo insieme ben 39 giri sulla Desmosedici nella giornata di ieri, girando subito su tempi simili a quelli di Andrea Iannone ed Andrea Dovizioso. Non male, soprattutto se si pensa che la Rossa è considerata una moto particolarmente difficile con cui familiarizzare.

"Ovviamente la situazione è completamente diversa da quella a cui ero abituato fino ad oggi. Tuttavia sono molto contento di aver iniziato a lavorare con il team ufficiale Ducati. Ho fatto tutto quello che si deve fare nel primo giorno di lavoro e posso dire tranquillamente che è stato positivo imparare tutto; la moto, l’elettronica, la squadra, veramente tantissime cose nuove e al tempo stesso interessanti" ha commentato il pilota britannico a fine giornata.

Cal è contento anche del rapporto che si è instaurato con la squadra, anche perchè il suo capotecnico è lo stesso degli anni passati, ovvero Daniele Romagnoli: "Nei prossimi due giorni potremo concentrarci e cercare di migliorare. La squadra ha ascoltato il mio feedback e io i loro consigli e la loro esperienza. Poter contare su Daniele Romagnoli in squadra aiuta, anche perché lui è italiano, come lo sono la maggior parte dei tecnici in Ducati. Sono contento di come stiamo lavorando, naturalmente non cambieremo le cose da un giorno all’altro, ma oggi è stato un primo passo positivo".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: mar 12 nov 2013, 20:47 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Valencia, Day 2: Marc Marquez detta il ritmo

Immagine


L'ultima ora della seconda giornata dei test collettivi di Valencia della MotoGp è stata decisiva per stilare la classifica finale. Sebbene le posizioni siano rimaste pressochè invariate, quasi tutti sono riusciti a migliorare le rispettive prestazioni.

Davanti a tutti è rimasto Marc Marquez, che con la sua Honda RC213V 2014 è sceso fino a 1'30"536. Il campione del mondo in carica, che ieri si era concesso una giornata di riposo, sembra aver già trovato un grande feeling con la sua nuova moto ed è stato brillante anche dal punto di vista del passo, anche se nel primo pomeriggio ha rischiato anche di incappare in una scivolata alla curva 6, riuscendo comunque a rimanere in piedi.

Nel finale anche Jorge Lorenzo ha limato di un paio di decimi la sua prestazione: pure il vice-campione del mondo ha lavorato sulla M1 2014, abbassando di circa mezzo secondo la prestazione realizzata nella prima giornata e mostrando a sua volta un passo interessante.

Sotto al muro dell'1'31" hanno girato anche Dani Pedrosa e Stefan Bradl, con il tedesco che è arrivato a soli 42 millesimi dallo spagnolo, mostrando evidenti miglioramenti rispetto al weekend di gara. Dietro di loro completa la top five l'altra RC213V di Alvaro Bautista, che apre la schiera di coloro che invece sono rimasti al di sopra di questa soglia.

Decisamente più indietro rispetto a ieri Valentino Rossi: il pesarese non è riuscito neppure a ripetere il crono che ha realizzato ieri, chiudendo settimo, alle spalle anche della M1 del Team Tech 3 affidata a Bradley Smith. Probabilmente il "Dottore" ha fatto un lavoro differente rispetto alla prima giornata, ma bisognerà attendere le sue dichiarazioni per averne conferma.

Ottava la migliore delle Ducati, che è quella di Andrea Dovizioso, che si è migliorato di un paio di decimi rispetto a ieri, inserendosi nel finale davanti a Pol Espargaro, che comunque ha mostrato degli evidenti segnali di crescita in sella alla sua Yamaha, chiudendo a circa mezzo secondo da Rossi.

Segue poi un terzetto di Ducati composto da Andrea Iannone, Cal Crutchlow e Michele Pirro: il britannico oggi ha faticato un po' di più e alla fine infatti il suo passivo nei confronti di Andrea Dovizioso è stato di circa mezzo secondo, ma in linea con quello di Iannone.

L'esordio di Nicky Hayden sulla Honda RCV1000R si è chiuso in 13esima posizione: l'americano ha pagato un gap di un paio di secondi dalla vetta, ma è riuscito a mettersi dietro anche una delle Ducati, quella del colombiano Yonny Hernandez. Continuando a scorrere la classifica troviamo Aleix Espargaro e Colin Edwards, che hanno portato al debutto la Yamaha "Open" del Forward Racing, traendo una prima impressione positiva.

17esimo tempo per Michael Laverty, che ha provocato anche una bandiera rossa nell'ultima ora, finendo a terra alla curva 4 senza particolari conseguenze. Sull'altra ART-Aprilia della Paul Bird Motorsport è salito Randy De Puniet, che si è piazzato alle sue spalle. La classifica si completa poi con Scott Redding, la cui Honda RCV1000R ha patito qualche problema di natura elettrica, e con Mike Di Meglio, nuovamente in sella alla FTR-Kawasaki dell'Avintia Racing.

MOTOGP, Valencia, 12/11/2013
Seconda giornata di test collettivi
1. Marc Marquez - Honda - 1'30"536 - 77 giri
2. Jorge Lorenzo - Yamaha - 1'30"768 - 60
3. Dani Pedrosa - Honda - 1'30"948 - 72
4. Stefan Bradl - Honda - 1'30"990 - 60
5. Alvaro Bautista - Honda - 1'31"208 - 72
6. Bradley Smith - Yamaha - 1'31"397 - 78
7. Valentino Rossi - Yamaha - 1'31"414 - 57
8. Andrea Dovizioso - Ducati - 1'31"661 - 62
9. Pol Espargaro - Yamaha - 1'31"836 - 72
10. Andrea Iannone - Ducati - 1'31"844 - 68
11. Cal Crutchlow - Ducati - 1'32"114 - 53
12. Michele Pirro - Ducati - 1'32"473 - 65
13. Nicky Hayden - Honda "Open" - 1'32"576 - 76
14. Yonny Hernandez Ducati - 1'32"800 - 27
15. Aleix Espargaro - Yamaha "Open" - 1'32"847 - 18
16. Colin Edwards - Yamaha "Open" - 1'33"149 - 34
17. Michael Laverty - ART-Aprilia - 1'33"672 - 43
18. Randy De Puniet - ART-Aprilia - 1'33"833 - 37
19. Scott Redding - Honda "Open" - 1'34"541 - 23
20. Mike Di Meglio - FTR-Kawasaki - 1'34"618 - 42

di Matteo Nugnes

omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: mer 13 nov 2013, 19:28 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Valencia, Day 3: Marquez abbassa ancora il limite

Immagine


Con la chiusura dei test collettivi di Valencia è calata l'ultima bandiera a scacchi della stagione 2013 della MotoGp. Un'annata che si è chiusa ancora una volta nel segno del campione del mondo Marc Marquez, che è stato nuovamente il più veloce.

L'assenza in pista delle Yamaha ufficiali, che hanno lasciato il tracciato spagnolo con un giorno d'anticipo, non hanno fatto venire meno gli stimoli per "El Cabronsito", che nel pomeriggio di oggi ha realizzato il miglior tempo assoluto della tre giorni in 1'30"287, continuando a portare avanti lo sviluppo della Honda RC213V 2014.

Alle sue spalle si è issato un sorprendente Bradley Smith, che ha sfruttato al meglio il pacchetto evoluto che gli è stato affidato dalla Yamaha Tech 3 (lo stesso utilizzato da Cal Crutchlow nella seconda parte del 2013) per realizzare la miglior prestazione di una M1 nell'intera tre giorni (1'30"598).

Sotto al muro dell'1'31" ci sono scesi anche Stefan Bradl e Dani Pedrosa, che con le loro Honda però si sono visti rifilare rispettivamente mezzo secondo e sette decimi dal battistrada. Alvaro Bautista invece è rimasto di poco al di sopra di questa soglia, ma almeno è riuscito a portarsi in quinta posizione nel finale dopo essere stato rallentato da una caduta in mattinata.

Si chiude positivamente la prima esperienza di Pol Espargaro sulla Yamaha del Team Tech 3: il campione del mondo della Moto2 si è migliorato subito rispetto alle prime due giornate, ma poi non è riuscito a fare lo stesso passo in avanti che ha fatto il compagno di box nel finale di oggi.

Settima la prima delle Ducati, che è quella di Andrea Iannone, bravo a scendere fino all'1'31"594, ma merita soprattutto di essere sottolineato l'1'31"644 messo a referto da Aleix Espargaro, che con la Yamaha "Open" è arrivato a girare a poco più di un decimo dalla M1 "Factory" del fratello.

La top ten si completa con le due Desmosedici di Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow: il britannico ha iniziato la giornata distante dal nuovo compagno di squadra, ma alla fine si è avvicinato a solo un decimo. Comunque le prestazioni di tutte le rosse sono molto simili tra loro, con anche quella di Michele Pirro che si trova 8 millesimi più indietro.

Più staccate le due Honda RCV1000R del Team Aspar, che sono rimaste al di sopra della soglia dell'1'32" con Nicky Hayden ed Hiroshi Aoyama: l'americano ha avuto la meglio sul giapponese per circa quattro decimi. Chiude il gruppo la ART-Aprilia di Michael Laverty in 1'33"055.

Da segnalare anche il forfait di Scott Redding (Honda "Open") e Yonny Hernandez (Ducati Pramac), che hanno preferito non correre rischi viste le loro condizioni fisiche precarie.

MOTOGP, Valencia, 13/11/2013
Terza giornata di test collettivi
1. Marc Marquez - Honda - 1'30"287
2. Bradley Smith - Yamaha - 1'30"598
3. Stefan Bradl - Honda - 1'30"868
4. Dani Pedrosa - Honda - 1'30"992
5. Alvaro Bautista - Honda - 1'31"229
6. Pol Espargaro - Yamaha - 1'31"533
7. Andrea Iannone - Ducati - 1'31"594
8. Aleix Espargaro - Yamaha "Open" - 1'31"644
9. Andrea Dovizioso - Ducati - 1'31"716
10. Cal Crutchlow - Ducati - 1'31"875
11. Michele Pirro - Ducati - 1'31"883
12. Nicky Hayden - Honda "Open" - 1'32"123
13. Hiroshi Aoyama - Honda "Open" - 1'32"530
14. Michael Laverty - ART-Aprilia - 1'33"055

di Matteo Nugnes

omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Non connesso 
 Oggetto del messaggio: Re: Tutto Test - Motogp 2013
MessaggioInviato: gio 14 nov 2013, 19:26 
Avatar utente
Direzione-RD
Direzione-RD

Iscritto il: mer 3 nov 2010, 20:02
Messaggi: 14678
Località: Laveno Mombello (VA)
Ducati: le risposte ai test di Sepang a febbraio

Immagine


Dopo sei giorni di attività in pista presso il Circuit de la Comunitat Valenciana (tre per la gara conclusiva del Campionato MotoGp, più tre per i test post-gara), il Ducati Team può finalmente tornare a casa e iniziare i preparativi per la stagione 2014.

La squadra che lascia la Spagna ha un aspetto molto diverso rispetto a quella che è arrivata a Valencia la settimana scorsa, in seguito all’arrivo di Cal Crutchlow che lunedì ha cominciato ad affiancare Andrea Dovizioso come pilota ufficiale, e dell'Ing. Luigi Dall’Igna, che ha assunto il nuovo ruolo di Direttore Generale Ducati Corse. Durante questi tre giorni di test IRTA, sia il pilota britannico che l’ingegnere veneto hanno avuto l'occasione di familiarizzare con la struttura del Ducati Team prima della pausa invernale.

Questa mattina Dovizioso e Crutchlow hanno iniziato a girare alle ore 11.00, e, mentre il pilota romagnolo ha smesso verso le 13 e 30, il suo nuovo compagno di squadra ha continuato fino alle 17.00, orario di chiusura delle attività in pista. Nel frattempo, il pilota del Ducati Test Team, Michele Pirro ha potuto concentrarsi soprattutto su prove di ciclistica con la moto laboratorio.

Con l’entrata in vigore, il 1° dicembre, del divieto di effettuare test per due mesi, ora toccherà agli ingegneri e ai tecnici di Borgo Panigale analizzare i dati accumulati nel corso degli ultimi tre giorni. Dovizioso e Crutchlow torneranno in pista nei primi test IRTA della nuova stagione, a Sepang in Malesia, dal 4 al 6 febbraio.

Andrea Dovizioso: "Oggi non abbiamo provato tanto, solo piccole cose tipo la frizione, l'acceleratore e il freno posteriore. Nulla di particolarmente diverso, avevamo già fatto ieri le prove del telaio. Le condizioni oggi sono state ottime e abbiamo girato segnando un buon tempo, ma hanno girato bene anche gli altri piloti. Questi test sono serviti più per familiarizzare e per dare feedback a Gigi per il lavoro di sviluppo per il prossimo anno. Non sappiamo ancora come sarà la moto che proveremo in Malesia, quindi è troppo presto per parlare, ma sicuramente sono più fiducioso per il prossimo anno".

Cal Crutchlow: "La giornata di oggi è stata utile per conoscere meglio il team e prendere maggiore confidenza con la Desmosedici. Non posso dire di aver trovato dei setting che abbiano fatto la differenza, in positivo o in negativo, ma la cosa più importante è che le mie indicazioni siano risultate molto simili a quelle degli altri piloti Ducati; vengo da un’esperienza con una moto di un altro costruttore, quindi è un bene che le mie sensazioni siano in linea con le loro. Non abbiamo guardato al cronometro e devo dire che oggi sono stato più cauto rispetto alle giornate precedenti. Penso comunque di aver dato a Gigi ed ai tecnici Ducati qualcosa di utile su cui lavorare questo inverno e non vedo l’ora di tornare in pista per i test di Sepang".

Luigi Dall’Igna (Direttore Generale Ducati Corse): "Per me questi giorni a Valencia sono stati i primi in Ducati, e ho potuto conoscere tutte le persone, cercare di capire i problemi della moto e analizzare tutti gli strumenti, che evidentemente sono diversi rispetto a quelli cui ero abituato. La mia presenza è stata quindi importante soprattutto per capire tutti questi aspetti. Adesso ci aspetta un periodo intenso di lavoro in vista dei test di Sepang di inizio febbraio".


omnicorse


Immagine


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
New Topic Post Reply  [ 79 messaggi ]  Vai alla pagina
 Precedente << 
1, 2, 3, 4, 5, 6
 >> Prossimo 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati
Vai a:  

cron
Powered by Skin-Lab © Alpha Trion
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Conosci "Ragnarok Online"? Giocaci GRATIS adesso su INFINITY 2.0!
CLICCA QUI!


Politica sulla Privacy (Cookie & GDPR)